L'iniziativa OAD 2023

A gennaio 2023 è partita l'iniziativa OAD 2023, che con questa edizione arriva al 16° anno consecutivo di indagini on line sugli attacchi digitali intenzionali ad Aziende ed Enti pubblici in Italia.

OAD, Osservatorio Attacchi Digitali in Italia, è l'unica iniziativa in Italia per l’analisi sugli attacchi intenzionali ai sistemi informativi delle Aziende e degli Enti Pubblici italiani, realizzata con una indagine anonima indirizzata a tutte le Aziende, di ogni settore merceologico e dimensione, e alle Pubbliche Amministrazioni tramite un questionario on line con risposte preimpostate compilabile con un moderno browser.

In allegato a questo pagina web, e liberamente scaricabili, i documenti di dettaglio su OAD 2023, sui patrocini gratuiti, su sponsorizzazioni:

  • Il programma dettagliato "Iniziativa OAD ed indagine OAD 2023 di AIPSI"
  • "Richiesta AIPSI di patrocinio gratuito per l'indagine OAD 2023"
  • "Proposta AIPSI di sponsorizzazione indagine OAD 2023"

 

Obiettivo principale dell’iniziativa OAD è di far conoscere il più ampiamente possibile l’effettiva realtà del fenomeno degli attacchi digitali intenzionali ai sistemi informativi di aziende ed enti pubblici in Italia, tramite un’indagine online anonima, indipendente, autorevole e liberamente accessibile da ogni persona che nel suo ambito lavorativo, pubblico o privato, a tempo pieno o parziale, opera e/o decide nell’ambito della sicurezza digitale.

La disponibilità di informazioni “locali all’Italia” sugli attacchi digitali intenzionali rilevati, sulla tipologia e sull’ampiezza del fenomeno è fondamentale anche, e soprattutto,  per le organizzazioni di piccole dimensioni perché possano valutare i possibili rischi e attivare le misure più idonee di prevenzione e protezione, così come richiesto da numerose normative nazionali ed internazionali, in primis il GDPR, il regolamento europeo per la privacy.

Per la sua importanza in termini di comunicazione, sensibilizzazione e formazione sulla cybersecurity, il progetto OAD fa parte dell’iniziativa strategica nazionale  Repubblica Digitale , come evidenziato in https://repubblicadigitale.innovazione.gov.it/it/i-progetti/

 

 

 

 Le principali novità di OAD 2023 rispetto alle precedente edizioni

L'indagine OAD 2023 sarà diversa dalle precedenti, pur mantenendo molti elementi in comune, anche per  poter avere una continuità sui  principali trend emersi nei precedenti 15 anni consecutivi di indagini: l’obiettivo principale  è di ridurre e semplificare il questionario in modo da ridurre il tempo necessario a compilarlo, pur mantenendo significativi i contenuti per l’analisi del fenomeno attacchi digitali intenzionali nell’ambito business e garantire una continuità con le principali informazioni raccolte nelle precedente analisi.

Per raggiungere questo obiettivo, l'indagine OAD 2023:

  • si focalizza solo sugli attacchi subiti nel 2022 ai siti e agli ambienti web, e  contiene due sole domande sulle altre tipologie di attacco  rilevate nel 2022 sui Sistemi Informativi dei rispondenti  per poter avere dati di trend generali sugli attacchi (che cosa viene attaccato e con quali tecniche) dal 2007 ad oggi;
  • utilizza un unico  questionario online, rigorosamente anonimo, con la parte sulle misure di sicurezza in essere a protezione dei siti e degli applicativi web resa opzionale, ma fortemente richiesta soprattutto per le/i rispondenti dei Provider di hosting e di cloud.  

La parte  di domande sugli attacchi subiti è obbligatoria per tutti i rispondenti: per chi non avesse rilevato attacchi, le domande relative vengono automaticamente saltate.
Sono obbligatorie anche le domande inerenti la tipologia di azienda/ente a cui appartiene il Sistema Informativo oggetto delle risposte, i futuri attacchi più temuti, il ruolo del compilatore del questionario.
Il completamento dell’intero questionario, inclusa la parte opzionale sulle misure di sicurezza in essere,  fornisce in automatico una macro valutazione qualitativa del livello di sicurezza che emerge dalle risposte fornite.

 Come omaggio e ringraziamento per chi completa la compilazione del questionario online, sarà possibile scaricare gratuitamente i seguenti due numeri della autorevole ed interessante rivista ISSA Journal, riservata ai Soci AIPSI:

  • ISSA Journal Febbraio 2023
  • ISSA Journal Marzo 2022, con un articolo di AIPSI sul gender gap in Italia sulle professioni inerenti la sicurezza digitale

 

Il questionario è rivolto principalmente ai Responsabili dei Sistemi Informatici (CIO), agli Amministratori di sistema, ai Responsabili della Sicurezza Informatica (CISO), alle Terze Parti che gestiscono la sicurezza digitale di loro clienti, e per le piccole e piccolissime organizzazioni ai responsabili di vertice che decidono sul sistema informativo e la sua sicurezza.

 

Anche per l'edizione 2023, come per quelle precedenti, OAD ha la preziosa collaborazione della Polizia di Stato - Polizia Postale e delle Comunicazioni che fornisce un capitolo specifico per il rapporto finale OAD 2023, che include dati inerenti il C.N.A.I.P.I.C. ed il C.N.C.P.O., il computer crime, le frodi informatiche, le truffe online e sui social, la prevenzione del cyberterrorismo.

      

 

 

 

Il questionario OAD 2023 è online: compilalo subito e fallo compilare a tuoi interlocutori!

  

 

Il tempo richiesto per completarlo varia dai 10 ai 30 minuti circa a seconda che si completi o no la parte opzionale sulle misure di sicurezza digitale in essere e a seconda che si siano rilevati o no attacchi digitali al Sistema Informativo della propria azienda/ente.

Il questionario on line è rigorosamente anonimo, dalle risposte preimpostate selezionate non è possibile risalire al nome dell'azienda/ente, ed i dati raccolti dall'indagine da AIPSI servono solo alla creazione delle tabelle e dei grafici del rapporto finale. La compilazione del questionario non può pertanto ledere alcuna policy di riservatezza e confidenzialità.

 

Sponsorizzazioni e Patrocini gratuiti

In allegato la proposta di sponsorizzazione e la richiesta di patrocinio gratuito per Associazioni ed Enti no profit.

AIPSI richiede il patrocinio gratuito a tutte le associazioni/enti  no-profit per poter estendere, tramite i loro associati ed interlocutori, il bacino di potenziali rispondenti al questionario online e succesivamente di lettori del rapporto finale OAD. 

AIPSI propone la sponsorizzazione di OAD ad aziende ed enti per poter coprire, almeno in parte, i costi per la realizzazione dell'indagine

AIPSI compensa chi procura sponsorizzazioni per OAD 2023 con il 10% del fatturato incassato dallo/dagli Sponsor acquisito/i.

 

 

Sponsorizzazioni 

(alla data: man mano che si avranno ufficiali conferme di nuovi Sponsor, il loro nome e logo verranno aggiunti all'elenco)  

 

SPONSOR GOLD

 

 

 

 

Associazioni Patrocinanti

(alla data: man mano che si avranno ufficiali conferme di nuovi Patrocinatori, il loro nome e logo verranno aggiunti all'elenco) 

AICA,  AIPSA, AISIS, AITASIT, Anitec-Assinform, ASSI-Bologna, Anorc, Assintel, Aused, CIOClub Italia,  Club Dirigenti Informatica (CDI), Club Dirigenti Tecnologie dell'Informazione (CDTI), Club Tecnologie dell'Informazione Emilia Romagna, ClubTI Liguria,  ClubTI Milano, FIDA Inform, CSIG, INFORAV, SESAMO, ...

 

 

 

MEDIA PARTNER

 

             

 

 

Per  contatti, chiarimenti e approfondimenti

Si prega di inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Tags: ,

Questo sito web utilizza dei cookie sia del proprio ambiente Joomla 3.x sia dei software di Terzi per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso